italiano

bandeira da italia

 

cropped-Sergio-Vilas-Boas-5-e1445628455511.jpg

Sergio Vilas-Boas è un giornalista, scrittore e pensatore culturale. In Brasile, è stato redattore di diversi giornali e riviste. Ha completato Master e Dottorato di Ricerca in Scienze della Comunicazione presso l’Università di São Paulo (USP), dove ha ricercato i limiti e le possibilità delle narrazioni biografiche. I suoi studi sono confluiti in tre libri molto importanti in Brasile, i cui titoli tradotti in italiano sarebbero: 1) “Profili: Il Mondo Degli Altri” (2014, terza edizione, una raccolta di 22 racconti e un saggio intitolato “L’Arte del Profilo”); 2) “Biografie & Biografi” (2002, derivante dal suo Master, discute questioni fondamentali dell’attività biografica nella seconda metà del secolo XX); e 3) “Biografismo: Riflessioni Sugli Scritti della Vita” (2014, seconda edizione, basato sulla sua tesi di Dottorato, in cui Vilas-Boas filosofeggia sulla mentalità dei biografi contemporanei).

Versatille e indipendente, Vilas-Boas ha pubblicato anche due romanzi: “La Superficie Sopra Noi” (2015) e “Gli Stranieri Del Treno N” (1997). Quest’ultimo è una narrazione realistico-letteraria su come vivono e cosa pensano migranti illegali brasiliani che abitano a New York. “Gli Stranieri…” ha vinto il “Premio Jabuti” del 1998, il più alto premio nazionale di Letteratura nel Brasile.

L’autore è co-fondatore dell’Accademia Brasiliana di Giornalismo Letterario (ABJL), di cui fu direttore e professore (2005-2011). Membro dell’Associazione Internazionale di Studi di Giornalismo Letterario (ialjs.org). Tra il 2011 e il 2015, fu docente di “Metodi e Tecniche giornalistiche” (laurea e post laurea) nella Facoltà Càsper Líbero, una delle più prestigiose scuole di giornalismo del paese.

Inoltre, lo studio delle biografie ha creato e prodotto narrazioni “giornalistico-biografiche” per aziende, famiglie e individui interessati a ricostruire i loro ricordi. In questa linea di lavoro, ha lanciato ricentemente due libri biografici: “Dotttore Sfida” (2011), con la storia di Luiz Garcia, un imprenditore irriverente nel settore delle telecomunicazioni e agro-alimentari, e “Ivens Dias Branco” (2013), sul fondatore e presidente di M. Dias Branco S/A, un grande produttore di pasta e biscotti.

Nel 2016, Vilas-Boas decide iniziare, in Italia, un progetto di ricerca che dovrebbe portare nel suo prossimo libro, “Filosofia della biografia”.